Auto Euro 6: A, B, C o D. Quali sono le differenze?

Le varianti di motorizzazione Euro 6 sono tante e per fare chiarezza su quando e come circolare con diesel, benzina o ibrido tra limitazioni e blocchi del traffico, a Milano come nel resto del Paese, ecco la nostra guida definitiva

Credits:. https://www.automoto.it/news/auto-euro6-quali-sono-le-differenze-a-parita-di-numero.html

E’ in vigore ormai da alcuni anni, la normativa europea antinquinamento Euroa 6 per le emissioni delle auto. Tutte quelle endotermiche immatricolare oggi la rispettano ma, a differenza delle precedenti normative, ne sentiamo parlare costantemente e molto di più. Sia perché il tema ambientale è divenuto “caldo” specie per i diesel, sia perché le varianti di Euro6 si sono sommate rapidamente, partendo dalla Euro 6A e passando all’attuale Euro 6.2 Euro 6D-Temp che dir si voglia, fino alla prossima Euro 6.3 (Euro 6D “full”).

Sembra ovvio, ma non è sempre detto che un’evoluzione marginale, nella sigla e sul libretto, corrisponda a maggiore complessità dei sistemi abbattimento emissioni allo scarico e quindi costi da sopportare per l’automobilista. Tanto meno è però garantito che si abbiano vantaggi certi nella circolazione (limitata) nei consumi o nelle imposte sull’auto (ecotassa).

CONTINUA A LEGGERE: . https://www.automoto.it/news/auto-euro6-quali-sono-le-differenze-a-parita-di-numero.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...