Monopattini elettrici, i rischi e le regole per usarli in città (dove si inizia a vietarli)

Credits: . https://www.corriere.it/tecnologia/cards/monopattini-elettrici-rischi-regole-usarli-citta-dove-si-inizia-vietarli/monopattini-elettrici-stati-uniti-gia-11-vittime_principale.shtml

Il boom delle due ruote elettriche che cambiano la mobilità urbana. In crescita gli incidenti e i feriti. Dopo Parigi, anche a Londra c’è stato un morto. E alcune città iniziano a vietarli

Monopattini elettrici – Dove possono circolare in Italia

Segway e monopattini sono autorizzati a circolare su aree pedonali, marciapiedi, piste ciclabili e Zone 30 e strade con velocità massima fissata a 30 chilometri orari che, appunto, saranno individuate dalle varie amministrazioni. I monopattini devono anche essere dotati di un segnalatore acustico, non trasportare più di una persona e non richiedono l’utilizzo del casco. 

CONTINUA A LEGGERE: . https://www.corriere.it/tecnologia/cards/monopattini-elettrici-rischi-regole-usarli-citta-dove-si-inizia-vietarli/monopattini-elettrici-california-249-feriti-un-anno.shtml

decreto attuativo è pronto. Lo ha comunicato in una nota il ministero dei Trasporti. A breve , quindi, partirà la sperimentazione nelle città della micromobilità elettrica. Ovvero monopattini elettrici, hoverboard e tutti quei mezzi cosiddetti «dell’ultimo miglio» — quello dall’autobus a casa o dalla metro al lavoro, non inquinanti e facilmente portabili. Il testo verrà ora condiviso con le amministrazioni coinvolte e con gli enti locali: si spera che entrerà in vigore in tempo per iniziare a portare «legalmente» su strada questi nuovi servizi entro l’estate, «così da fare tutti insieme un nuovo importante passo in avanti verso una mobilità veramente green che consentirà di offrire nuovi mezzi di trasporto nell’ottica dell’intermobilità a zero emissioni», sottolineano dal ministero. Come stabilito dalla legge di Bilancio, saranno i sindaci a delimitare le aree in cui avviare la sperimentazione e disciplinare le modalità di utilizzo dei mezzi, conclude la nota.

Auto diesel, si gonfiano i prezzi: nuove tasse in arrivo?

credits:.https://gentemotori.it/news/auto-diesel-si-gonfiano-i-prezzi-nuove-tasse-in-arrivo/20026

Con la nuova Legge di Bilancio, gli italiani rischiano di dover pagare nel 2020 accise più care sulle auto diesel, finora meno opprimenti rispetto alle benzina. Fra l’altro, la vicenda risulta già sufficientemente spinosa in Italia, anche perché, con lo scandalo dieselgate del 2015, permane scetticismo.

Auto diesel: Sergio Costa mira agli incentivi fiscali

Il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, mette nel mirino gli incentivi fiscali, definiti dannosi per l’ecosistema: sono 75 e il loro valore ammonta complessivamente a 19,29 milioni di euro. Così facendo lo Stato non incamera 4,9 milioni di euro annui: incassarli sarebbe puro ossigeno per le casse erariali. Il gasolio non merita un trattamento privilegiato, fa sapere il ministero dell’Ambiente, pertanto andrebbe innalzata la relativa aliquota al livello della benzina. Lo stesso vicepremier Luigi Di Maio approverebbe, pur preferendo che non si arrivi alla soglia della verde.

CONTINUA A LEGGERE: https://gentemotori.it/news/auto-diesel-si-gonfiano-i-prezzi-nuove-tasse-in-arrivo/20026