Auto elettriche, arriva la soluzione che aumenta l’autonomia

La mobilità elettrica è in costante espansione e continua a crescere in Italia, in Europa e nel mondo.

Proprio dal nostro paese, arriva una soluzione innovativa che è in grado di aumentare considerevolmente l’autonomia delle auto elettriche in circolazione. Perché il passaggio dai motori termici a quelli a zero emissioni ha creato una ulteriore necessità di ricaricare le vetture, aumentando la cosiddetta “range anxiety”, ovvero sia l’ansia di rimanere senza chilometri a disposizione con il proprio veicolo elettrico.

La soluzione per aumentare sempre di più la carica delle proprie auto elettriche arriva direttamente dall’Italia e in particolar modo dalla Regione Lombardia. Grazie ai fondi europei di sviluppo regionale, le aziende private e le università lombarde hanno iniziato a mettere a punto un sistema in grado di aumentare l’autonomia delle vetture dotate di motori elettrici. Il metodo è semplice e consiste nel montare un piccolo motore a combustione interna che viene connesso ad un generatore elettrico all’interno delle automobili EV.

CONTINUA A LEGGERE: .https://motori.virgilio.it/green/auto-elettriche-nuova-soluzione-aumenta-autonomia/127832/

Auto elettriche in Norvegia, primi segnali di disaffezione

Si pagano pedaggi e sosta, con entrate fiscali giù di 2,5 mld

Credits: http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/analisi_commenti/2019/07/23/auto-elettriche-in-norvegia-primi-segnali-di-disaffezione_9fab316c-e81b-4a24-9136-43af882059f8.html

Parlando di auto e di ecomobilità, la Norvegia, a cominciare dal principe ereditario Haakon, si sta spostando sempre più verso l’elettrico, tanto che a fine anno – lo ha dichiarato Christina Bu, segretario generale dell’Associazione Norvegese Veicoli Elettrici – si dovrebbe superare il fatidico 50% delle immatricolazioni di EV rispetto alle altre tipologie di motori.

Un rapporto, recentemente pubblicato in Francia da Autoactu, evidenza però un mutamento nell’atteggiamento delle autorità e di molti altri attori della mobilità in quel Paese.
E’ il caso dei pedaggi urbani, che stanno aumentando anche per le auto elettriche: un utente che possiede il suo quinto EV, afferma ad esempio che la spesa giornaliera è passata dal corrispettivo di 10 dollari a 15 dollari. Stanno scomparendo alcuni vantaggi specifici, come la sosta gratuite o la ricarica delle batterie nei parcheggi pubblici a costo zero.

CONTINUA A LEGGERE: http://www.ansa.it/canale_motori/notizie/analisi_commenti/2019/07/23/auto-elettriche-in-norvegia-primi-segnali-di-disaffezione_9fab316c-e81b-4a24-9136-43af882059f8.html

Mercedes: ecco come sarà il suono per le elettriche e le ibride

Da luglio 2019, l’Unione Europea obbliga le auto elettriche ad emettere un suono di emergenza per farsi sentire. Ecco un video con la tecnologia sonora utilizzata da Mercedes

Come probabilmente molti di voi sapranno, da quest’estate (e, più precisamente, da luglio 2019) tutte le auto elettriche dovranno emettere un suono. È una sentenza dell’Unione Europea che obbliga tutte le vetture ibride ed elettriche immatricolate da questa data montare il sistema Acoustic Vehicle Alerting System (AVAS), attivo dai 20 km/h in su. BMW collaborerà insieme al noto compositore cinematografico Hans Zimmer, ma intanto Mercedes ci mostra il lavoro fatto sul suono per lanciare sul mercato il SUV EQC.

Continua a leggere: https://www.automoto.it/news/mercedes-ecco-come-sara-il-suono-per-le-elettriche-e-le-ibride.html

Electric car charge points to be installed in every new home

Credits:. https://www.autoexpress.co.uk/car-news/107439/electric-car-charge-points-to-be-installed-in-every-new-home

England will be the first country in the world to introduce mandatory electric car charging points for new-build homes

All new homes in England will have to be fitted with charge points for electric vehicles, as the government seeks to facilitate the infrastructure improvements necessary for the planned mass-adoption of electric vehicles. 

The news comes as Department for Transport has announced a public consultation on the subject. If the planned changes to building regulations go through, it would force homebuilders to install charge points so potential owners could easily charge their plug-in hybrids and electric cars at home. The move would mean buyers of new-build homes would not need to make use of the Government’s home charger subsidy scheme, which has seen almost 100,000 wallboxes installed. 

Read more: . https://www.autoexpress.co.uk/car-news/107439/electric-car-charge-points-to-be-installed-in-every-new-home

Rivoluzione green di Atm: in arrivo 250 autobus elettrici e 80 nuovi tram.

Rivoluzione green di Atm: in arrivo 250 autobus elettrici e 80 nuovi tram. Le immagini
„Aggiudicate entrambe le gare per un valore complessivo di 365 milioni di euro: la notizia“

Rivoluzione green di Atm: in arrivo 250 autobus elettrici e 80 nuovi tram. Le immagini
„impegno di Atm per un sistema di trasporto urbano sempre più sostenibile entra nel vivo con l’aggiudicazione di due importanti gare che contribuiranno a rinnovare ulteriormente la flotta in ottica sempre più green.“

Leggi l’intero articolo: https://www.milanotoday.it/green/mobilita/nuovi-autobus-tram-atm.html


Auto diesel e benzina: Amsterdam le vieterà dal 2030.

Amsterdam vieterà i veicoli a benzina e diesel dal 2030. Le vetture alimentate con questi combustibili fossili non potranno più circolare lungo le strade della capitale olandese, annuncia l’amministrazione comunale, al fine di tutelare la qualità dell’aria e ridurre l’inquinamento da smog. A partire da tale data, sulla base del Clean Air Action plan, tutte le vetture dovranno essere “zero emission”.

https://www.greenstyle.it/auto-diesel-e-benzina-amsterdam-le-vietera-dal-2030-29730.html

L’elettrica low cost più venduta al mondo è fra noi

credits: Repubblica.motori.it

Al debutto sul mercato europeo la Ora R1, bestseller delle auto a batteria.

La citycar Ora R1 è entrata a far parte del libro dei record, precisamente la trovate menzionata alla voce: auto elettrica low-cost più venduta al mondo.

Il marchio cinese Great Wall Motor, a distanza di un anno dal debutto, ha centrato l’obiettivo, ma è la prossima sfida del costruttore ad aver allertato il mercato: è pronto a commercializzarla in Europa.

https://www.repubblica.it/motori/sezioni/prodotto/2019/06/20/news/ora_r1_la_citycar_low-cost_cinese_e_pronta_per_il_mercato_europeo-229137252/

Auto elettrica, perché gli italiani preferiscono l’ibrida

Tante le preoccupazioni degli italiani sulle vetture elettriche, le vorrebbero ma hanno paura.

Pare che la maggior parte degli italiani vorrebbe davvero passare alla motorizzazione elettrica ma abbia timore.

Quindi continuano tutti a preferire l’ibrido, nonostante appunto la scelta ricadrebbe volentieri sull’auto 100% elettrica, il problema sta nel fatto che ci sono ancora troppe insicurezza e lacune su questo fronte. Quintegia ha condotto uno studio che ha portato ad analizzare le preferenze degli italiani, i dati dimostrano che le auto elettriche sono desiderate dal 63% degli automobilisti della Penisola, ma purtroppo ci sono ancora troppi dubbi legati alle infrastrutture, alla ricarica e alla viabilità.

.. https://motori.virgilio.it/green/auto-elettrica-italiani-preferiscono-ibrida/124076/

†

Ibride: 10 regole per consumare poco

credits: https://motori.corriere.it/motori/ibrido/notizie/ibride-10-regole-consumare-poco-d18e9d70-bd87-11e6-baf7-67c98c233e3d.shtml

Nessuna manovra brusca. Piede leggero. Scegliere la modalità di guida più «eco». Limitare il carico. E l’uso (ma senza esagerare…) di tutto ciò che assorbe energia…

Nonostante comincino ad avere una diffusione piuttosto ampia, le auto ibride sono per molti ancora un oggetto misterioso. Credere che siano complicate da usare è però sbagliato. Certo, a bordo hanno tanta tecnologia, ma tutto è a misura d’uomo e a prova di neofita. La prima volta al volante ci si può comportare come se si stesse guidando una qualsiasi auto a cambio automatico. E lo stesso vale se si vuole andare semplicemente da un posto a un altro: non serve alcun accorgimento particolare. Lo scenario cambia invece per chi volesse sfruttare al meglio il sistema ibrido per tagliare drasticamente i consumi. In questo caso occorre tener presente qualche trucchetto, anche se alcuni consigli sono poi gli stessi che si potrebbero dare anche a chi guida una vecchia Bianchina. Vediamoli in dettaglio, raccolti in un decalogo. 

credits: https://motori.corriere.it/motori/ibrido/notizie/ibride-10-regole-consumare-poco-d18e9d70-bd87-11e6-baf7-67c98c233e3d.shtml